Anche i dipendenti delle imprese artigiane, sospesi dal lavoro a causa dell’emergenza COVID-19, potranno ricevere dalle banche l’anticipazione del trattamento di sostegno al reddito grazie all’Addendum operativo alla Convenzione firmata il 30.3.2020 tra ABI, Associazioni Datoriali e Sindacali.

L’Addendum siglato oggi tra le parti istitutive del Fondo di Solidarietà Bilaterale dell’Artigianato (FSBA) e ABI, l’associazione Bancaria Italiana, estende il beneficio dell’anticipazione sociale anche nei confronti dell’assegno erogato da FSBA per le sospensioni del rapporto di lavoro a zero ore.

In forza di tale convenzione, i dipendenti per i quali il datore di lavoro ha presentato una richiesta di sostegno al reddito a FSBA, possono ottenere, tramite la banca presso la quale il Fondo verserà l’assegno ordinario, un’anticipazione pari a 1.400 euro – calcolata per una sospensione a zero ore di 9 settimane – fino all’erogazione dell’assegno.

L’Addendum consente, quindi, di garantire una pronta liquidità a tutti i dipendenti dell’artigianato ai quali FSBA eroga direttamente la prestazione.

Si tratta di un tassello fondamentale che integra la funzione che il Fondo di Solidarietà Bilaterale dell’Artigianato sta svolgendo in questa fase di emergenza per assicurare a più di un milione di dipendenti delle imprese artigiane la possibilità di accedere agli strumenti di sostegno al reddito che il Governo ha attivato per tutti i lavoratori.

CLAAI è orgogliosa di rilevare lo straordinario lavoro di tutto il sistema della bilateralità per garantire le migliori soluzioni ad imprese e lavoratori.

Scarica la modulistica necessaria per ottenere l’anticipazione bancaria e, per completare la pratica, contatta la tua banca.

Accordo sottoscritto tra ABI e FSBA
 e dichiarazione FSBA

Moduli per la presentazione della domanda