Buone notizie per le imprese: l’ANPAL, l’agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro, ha pubblicato il decreto che consentirà alle imprese che hanno assunto o che assumeranno, entro il 31 dicembre 2020, di risparmiare i contributi previdenziali a carico dell’azienda, fino ad un massimo di 8.060 euro.

Il contributo è valido per un anno ed è riservato ai neoassunti che o abbiano meno di 25 anni o che siano stati disoccupati per più di sei mesi.

Il bonus IO Lavoro sarà riconosciuto alle imprese che effettuano nuove assunzioni con le seguenti tipologie di contratto:

  • contratto di lavoro a tempo indeterminato, anche a scopo di somministrazione;
  • contratto di apprendistato professionalizzante.
Il nuovo bonus ANPAL sarà riconosciuto anche in caso di lavoro a tempo parziale, così come nel caso di trasformazione a tempo indeterminato di un rapporto di lavoro a tempo determinato. Ovviamente, in tale fattispecie, non è richiesto il requisito della disoccupazione.

L’incentivo va fruito, a pena di decadenza, entro il 28 febbraio 2022. Si tratta di un termine perentorio che tiene conto del fatto che l’assunzione potrebbe essere effettuata negli ultimi giorni del 2020, trascinando gli effetti incentivanti fino alla fine di dicembre 2021.

Questo incentivo è compatibile con gli altri incentivi che consentono la decontribuzione al 50% per il II ed il III anno di lavoro dei neoassunti.

La CLAAI è a disposizione delle aziende per offrire tutti i chiarimenti e per aiutarle ad usufruire dei bonus per le nuove assunzioni. Se questa opportunità può aiutarti in questo difficile momento, non esitare a contattarci al numero 0823356661