DAL 18 MAGGIO COMINCIA LA FASE 2 PER LE IMPRESE, VEDIAMO INSIEME LE NUOVE REGOLE.

Il Governo, con il decreto-legge n.33 del 16 maggio, ha autorizzato la Conferenza Stato-Regioni e le Regioni a regolamentare le attività economiche con protocolli e linee di indirizzi, anche diverse dalle linee guida dell’INAIL. La Conferenza Stato-Regioni ha elaborato le presenti linee di indirizzo per tutte le attività commerciali e per i servizi alla persona che sono diventate norme per le imprese attraverso un nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri valido fino al 14 giugno.

Scarica qui tutti gli allegati all’ultimo DPCM


La Regione Campania ha confermato che, dal 18 maggio, potranno riaprire tutte le attività commerciali ed i servizi alla persona, ma ha escluso la ripresa economica per la ristorazione, quest’ultimo settore ripartirà il 21 maggio con regole meno restrittive di quelle indicate nei giorni scorsi dall’INAIL e dalla conferenza Stato-regioni.

Per tutte le altre categorie, in ogni caso, fa ancora fede anche il protocollo condiviso tra le parti sociali del 24 aprile.

Il DL rilancio, al momento, ancora non è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale, pertanto, per quanto riguarda le nuove agevolazioni fiscali ed i nuovi bonus per imprese, famiglie e lavoratori autonomi, siamo fermi al comunicato stampa di Palazzo Chigi: 

TAXI

La" class="redactor-autoparser-object">http://www.governo.it/it/artic...

Regione Campania ha annunciato che anche i titolari di TAXI ed NCC potranno accedere ai 2000€ per le micro-imprese, in virtù della loro riduzione dell’orario durante la fase 1, per queste imprese verranno riaperti quanto prima i termini del bando regionale. Se avete bisogno della firma digitale, non esitate a contattarci!

CLAAI PER LE IMPRESE

La CLAAI, con l’obiettivo di aiutare le imprese a gestire le nuove regole per la fase 2, è disposizione con i seguenti servizi:

  • Accesso al credito agevolato;
  • Sportello MEPA per aiutare le imprese a lavorare con la Pubblica Amministrazione;
  • Assistenza per la richiesta degli ammortizzatori sociali per i dipendenti delle imprese artigiane;
  • Pacchetto sicurezza per le aziende che hanno necessità di integrare il DVR e di adeguarsi alle nuove norme sulla sicurezza nei luoghi di lavoro;
  • Assistenza per la gestione del personale e per l’accesso alle agevolazioni per le assunzioni;
  • Sportello per la composizione delle crisi da sovraindebitamento.
Per maggiori informazioni, non esitate a contattarci al numero 082335661.