Dopo la Circolare 13/2020, con una nota del 15 maggio 2020, l’Inail, impegnato sin dall’inizio della pandemia a fornire supporto a imprese e lavoratori sul coronavirus, precisa ora che l’infortunio sul lavoro per Covid-19 non è collegato automaticamente alla responsabilità penale e civile del datore di lavoro.

“Il datore di lavoro – spiega il documento – risponde penalmente e civilmente delle infezioni di origine professionale solo se viene accertata la propria responsabilità per dolo o per colpa”.

Finalmente un po' di chiarezza da parte dell'INAIL. Adesso aspettiamo le norme che regoleranno la ripresa delle attività!

Se hai necessità di una mano per adeguare la tua azienda alle norme dell'INAIL sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, scopri subito il "pacchetto sicurezza" della CLAAI sul nostro sito

o">https://www.claaicaserta.it/…/...

chiamando allo 0823 356661